Martin, il giardiniere disabile morto la scorsa settimana in circostanze ancora da chiarire ad Assen, non può più difendersi dalle accuse e per questa ragione il pm potrebbe archiviare la sua posizione in merito alle accuse di molestie sessuali su una bambina di 4 anni

Perché allora continuare un’indagine se il protagonista non può più dire nulla? “Si tratta di trovare la verità”, afferma Melanie Kompier, portavoce dell’ufficio del pm. “Vogliamo sapere cosa è successo nel parco giochi quel pomeriggio. Questo è importante per tutti i soggetti coinvolti”

Attualmente 5 uomini sono indagati e il pm dovrà decidere a breve se rinviarli a giudizio per omicidio.

Ma cosa è successo nel parco di Assen la scorsa settimana? Davvero l’uomo identificato come Martin, un giardiniere sordomuto che si trovava nei paraggi di una festa di bambini, ha tentato di molestare una bambina di 4 anni? Attualmente la versione dei 5 indagati è l’unica disponibile.

Come è morto Martin, non è ancora chiaro. Sulla scena del crimine il corpo è stato esaminato da un medico forense che ha osservato lesioni esterne e la posizione del corpo. Nessuna specifica causa di morte è stata stabilita sulla base di entrambe le indagini. Qualche informazione in più potrebbe giungere dall’esame di sangue e urine.