The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Art Rotterdam: tutto quello che c’è da sapere



Pic Source: Pixabay

Dal 6 al 9 febbraio

Ancora una volta, l’iconica fabbrica Van Nellefabriek ospiterà la 21° edizione di Art Rotterdam nel corso dell’Art Rotterdam week. Tra i vari progetti presenti ve ne saranno tre totalmente nuovi: The Performance Show, Mural Machinepainting Show e citizenM Projections, quest’ultimo dedicato alla video art.

The Performance Show: la nuova iniziativa di Art Rotterdam

The Performance Show, che si svolge negli spazi esclusivi dell’AVL Mundo (Atelier Van Lieshout), sarà un’occasione per entrare in diretto contatto con gli artisti mentre eseguono performace dal vivo. Spettatori e artisti, infatti, potranno interagire tra loro in un’esperienza unica.  “L’arte della performance è vulnerabile, audace, fugace e presente. L’artista non sa esattamente cosa accadrà”, dice Zippora Elders, curatore del programma e direttore artistico di Kunstfort bij Vijfhuizen. Le performance si interrogano, infatti, sulla fisicità, le relazioni spaziali, la presenza, le interazioni e l’essere umano.

Ma non solo. Si potranno ammirare anche opere di gallerie internazionali, collettivi e musei. Inoltre, per la prima volta in Olanda, è in mostra Pendulum (2019) di Van Lieshout, la famosa opera d’arte monumentale gialla. L’installazione si compone di un gong che annuncia la fine del mondo ogni quindici minuti.

Mural Machinepainting Show

Un’ampia parete (12x3m) è stata installata di fronte l’entrata della fabbrica. Tre artisti, a turno, servendosi di  macchine che spruzzano vernice, creano i propri lavori sul momento. Il risultato resta visibile fino a orario di chiusura, dopo di che la parete viene ripulita per il giorno successivo. Il tutto è interamente documentato e diffuso tramite film (inclusi no-stop motion) e fotografie.

I tre esecutori sono Thomas Trum (1989), Ash Keating (1980, Australia) e Rutger de Vries aka Perongeluk (1987). ‘Ricerca’, ‘esperimento’ e ‘autonomia’ sono le parole del trend che questi giovani artisti rappresentano. Gli artisti utilizzano strumenti costruiti da loro stessi, creando qualcosa di sorprendente.

citizenM Projections

Projections, la sezione dedicata alla video art, continuerà come citizenM Projections, promossa dagli hotel “citizenM”. La catena alberghiera, infatti, è particolarmente legata all’arte. “La video art è perfetta per l’esperienza dei nostri clienti” afferma Robin Chadha, CMO degli alberghi.

Il comitato di selezione include rappresentanti dell’Ekard Collection, della Brown Family Collection, e anche Liesbeth Willems (curatore della collezione KRC) e Bart Rutten (direttore del Centraal Museum Utrecht). Ogni membro acquisterà un’opera. Quelle acquistate da Liesbeth Willems saranno esposte nei 20 hotel citizenM di tutto il mondo. “Un podio eccellente per un artista”, sostiene Chadha. L’entrata, dove sono visibili le opere, deve il suo design all’architetto Tom Postma. Le quindici installazioni saranno proiettate in diversi formati e su schermi diversi. “I video selezionati raccontano i recenti sviluppi della videoarte”,  il direttore Rutten.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!