Malcolm Brown from Washington, DC, USA, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Dopo più di vent’anni Arnhem rompe il gemellaggio con la città cinese di Wuhan a causa delle presunte violazioni dei diritti umani contro la minoranza musulmana uigura in Cina, scrive NOS. La proposta ha ottenuto la maggioranza in consiglio.

Il gemellaggio, che esiste dal 1999, avrebbe favorito le relazioni economiche tra le due città e il sindaco non era favorevole al gesto ma il consiglio ha votato a favore.

Uiguri e simpatizzanti  con la causa hanno manifestato prima del voto e hanno avuto colloqui con i consiglieri.  La questione della minoranza turcofona uigura è diventata tema di dibattito internazionale negli ultimi anni: la denuncia di violenze sistematiche e sterilizzazioni forzate da parte delle autorità di Pechino hanno scatenato un moto di dissenso in mezzo mondo.