NL

NL

Armi da fuoco e giovani cybercriminali: preoccupata la polizia in Olanda

Photo by Markus Spiske on Unsplash

Il Ministero della Giustizia è preoccupato per il possesso di armi da fuoco tra i giovani cybercriminali. La polizia spesso trova armi, munizioni ed esplosivi in possesso di sospetti minorenni di crimini informatici, secondo un nuovo rapporto del Ministero della Giustizia e della polizia.

Secondo Koen Hermans, procuratore nazionale per i crimini informatici, i giovani coinvolti nel traffico di droga e armi ora vedono la cybercriminalità come un modo rapido per guadagnare, dice NOS. Questi giovani, tra i 16 e i 17 anni, acquistano strumenti per frodi e phishing, portando le armi nel mondo del crimine online. Alcuni giovani cybercriminali si armano per autodifesa.

Il rapporto evidenzia che metà dei sospetti di crimini informatici ha meno di 25 anni, con casi di minorenni esperti in phishing e attacchi DDoS. Il Ministero della Giustizia e la polizia chiedono un intervento più ampio e proattivo da parte di comuni, scuole e aziende per prevenire la criminalità online e dissuadere i giovani.

Il rapporto descrive anche nuove tattiche dei criminali informatici, come il furto di dati senza utilizzare ransomware, perché le aziende sono diventate più abili nel backup. I criminali minacciano di divulgare o vendere i dati rubati se non viene pagato un riscatto. Inoltre, combinano informazioni da diverse violazioni di dati per creare profili dettagliati delle vittime e commettere frodi più efficaci.

Nonostante oltre 2 milioni di olandesi siano stati vittime di crimini online lo scorso anno, solo una piccola parte dei casi riguarda crimini informatici. Questo è in parte dovuto al fatto che un singolo caso può coinvolgere migliaia di vittime.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli