The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

MUSIC

Archi, organi e soprano animano il festival di musica a Weesp



Dal 2014 il Navarra String Quartet organizza un festival di musica a Weesp. Per l’edizione 2020, il Weesp Chamber Music Festival si tiene dal 5 al 8 marzo. Per l’occasione la Van Houtenkerk si riempie di sinfonie prodotte da strumenti ad arco e voci di soprano.

Van Houtenkerk è una meta molto rinomata tra musicisti per via dell’acustica eccezionale. Recentemente rinnovata, il locale ospita concerti quasi ogni giorno. Si trova a Weesp, una pittoresca cittadina olandese piena di canali, ristoranti e pub. È facilmente raggiungibile sia da Schipol, che dalla Central Station di Amsterdam, essendo appena fuori la capitale olandese.

Il programma include le performance di vari artisti, così da garantire musica per tutti i giorni del festival. Tutte le esibizioni ruotano attorno al tema Love & Death, argomento sfruttato come ispirazione da molti compositori in passato. Apparentemente opposte, l’amore e la morte sono in realtà legate insieme dal sottile filo dell’immortalità. Entrambe vanno oltre i confini del tempo, rimanendo vive per sempre. Al festival sono quindi evocate atmosfere e situazioni simbolo di questa dicotomia. Alcuni esempi sono l’incontro fatale tra un matador e un toro, o una tragica storia d’amore che si conclude con un omicidio.

I principali artisti che si esibiscono per il  festival di musica a Weesp sono Sini Simonen, Natacha Kudritskaya, Vashti Hunter, Silas Wollston, Karin Strobos, Asdis Valdimarsdottir, e Kees Scholten. L’8 marzo invece, per celebrare la festa della donna, la scaletta prevede solo ospiti femminili.

Cover Pic: Pixabay






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!