Aperto un secondo centro d’accoglienza per i rifugiati afgani

Il ministro della difesa ha fornito un altro centro centro d’accoglienza per i rifugiati afgani arrivati dall’aeroporto internazionale di Kabul a seguito dell’insediamento dei Talebani nel paese.

Domenica notte, 178 cittadini afgani sono arrivati nel Paesi Bassi e sono stati portati negli alloggi di Zoutkamp. Al momento, il luogo ospita più di 400 rifugiati, portando la struttura alla sua massima capacità.

Una nuova sistemazioni temporanea, il campo Walaardt Sacré a Zeist, è stato sistemato e i primi rifugiati sono già arrivati, secondo l’Agenzia Centrale per l’Accoglienza dei Richiedenti Asilo, COA.

I richiedenti asilo fanno parte di un gruppo di 129 rifugiati afgani che sono stati portati via dal paese lunedì mattina sul sesto volo di evacuazione. Circa 18 persone avevano un passaporto olandese, afferma il ministro della difesa.

Circa 700 olandesi in totale dovrebbero essere rimpatriati in Olanda, assieme ad altre centinaia di persone che hanno sostenuto gli Olandesi durante la missione.

I Paesi Bassi hanno inviato un numero sconosciuto di truppe in Afghanistan durante il weekend per sostenere i 62 soldati già presenti in modo da evacuare i cittadini olandesi ed i rifugiati.

Circa 30000 persone in totale sono state evacuate e portate in diverse parti del mondo, ma decine di migliaia stanno ancora aspettando all’aeroporto. La tensione è tuttavia ancora alta, a seguito di una sparatoria avvenuta lunedì mattina, in cui un ufficiale della sicurezza afgana è stato ucciso. Non è ancora chiaro chi ci fosse dietro l’attacco.

SHARE

Altri articoli