The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

ANWB: limiti di velocità sulle ciclabili

Secondo ANWB, l’associazione dei viaggiatori, i comuni olandesi devono investire rapidamente per rendere più sicure le piste ciclabili. L’organizzazione suggerisce di costruire più percorsi ciclabili e inserire dei limiti di velocità, riferisce AD.

Secondo il direttore dell’ANWB, Frits van Bruggen, le piste ciclabili nei Paesi Bassi erano già affollate e pericolose. Ora, però, a causa della pandemia, sempre più persone preferiscono pedalare invece di usare il trasporto pubblico. Il 27% in più degli olandesi ora viaggia più volentieri su due ruote.

“Qualche anno fa, un sondaggio ha dimostrato che più di un quarto degli olandesi si sente insicuro in bici”, ha detto Van Bruggen in un’intervista ad AD. In effetti, le vittime della strada sono in gran parte ciclisti e pedoni, ha precisato.

Sui percorsi ciclabili viaggiano anche bici elettriche, con rimorchio, da corsa e scooter (anche elettrici). “Non possono viaggiare tutti fianco a fianco”, ha detto Van Bruggen. “Le vittime aumenteranno perché ora usiamo la bici e l’auto più sovente, dato che non abbiamo più il coraggio di usare i mezzi pubblici”, ha aggiunto.

Secondo l’associazione, il governo e i comuni devono adottare nuove regole per il traffico e determinare quali veicoli possono viaggiare sui vari tipi di strade. Bruggen ha fatto un ipotesi, in particolare per le bici elettriche: “Si potrebbe permettere un massimo di 20 km/h sulle piste ciclabili nei centri abitati e 45 km/h sulle autostrade ciclabili che collegano le città”. Le multe per il superamento dei limiti potrebbero fungere da deterrente e aumentare la sicurezza sui percorsi.