BE

BE

Anversa, trafficanti di droga bloccati in un container chiamano la polizia per salvarsi

Giovedì scorso, due trafficanti di droga belgi sono rimasti bloccati in un container pieno di cocaina al porto di Anversa.

La mancanza di ossigeno e il caldo eccessivo hanno avuto la meglio su di loro: per paura di rimanere soffocati infatti, hanno chiamato la polizia. Ora sui due giovani, rispettivamente di 24 e 25 anni, pendono accuse di traffico di sostanze stupefacenti.

Ci sono volute quasi due ore per localizzare il container in cui erano rinchiusi; quello di Anversa è il secondo porto più grande d’Europa.

I sospettati si sono arresi subito. Quando gli agenti li hanno ritrovati erano esausti e disidratati; non è difficile da immaginare, dato che la temperatura all’interno del container superava i 40 gradi. 

Non si sa ancora a quanto ammonti il carico di cocaina, ma si pensa a diverse centinaia di kg.

Purtroppo  il porto di Anversa ha visto un netto aumento del traffico di droga negli ultimi anni, dovuto probabilmente alla sua grandezza e posizione strategica. Solo nel 2018, la polizia belga ha sequestrato più di 50 tonnellate di sostanze stupefacenti.

SHARE

Altri articoli