NL

NL

Anversa risparmierà 70 milioni di euro l’anno ma l’opposizione denuncia: tagli a cultura e lavoro giovanile

Edi Weissmann, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Il consiglio comunale di Anversa ha approvato un piano di risparmio di 70 milioni di euro all’anno, scrive VRT ma l’opposizione denuncia tagli alla cultura e al lavoro giovanile. Diverse centinaia di rappresentanti di questi settori sono intervenuti su Grote Markt di Anversa, in segno di protesta.

“Non è indolore, ma il fatto che possiamo portare a termine questa operazione dimostra che noi come città abbiamo perseguito una politica finanziaria molto solida. Si stanno eliminando le linee di bilancio e si stanno facendo delle scelte”, ha dichiarato il sindaco Bart De Wever (N-VA) in consiglio comunale. De Wever si riferisce all’aumento dei salari e dei costi operativi per la città a causa della crisi energetica e dell’inflazione associata.

Karen Maes del partito di opposizione Groen si è scagliata contro il consiglio comunale per i tagli al lavoro giovanile ma l’assessore alla gioventù Jinnih Beels (Vooruit) ha risposto:”Non ho problemi con l’opposizione in una democrazia. Ma ho problemi con fatti le falsità. Nell’ultima settimana sono state diffuse informazioni che non sono vere e hanno causato panico inutile. Ti ritengo responsabile per questo”.

Il consiglio comunale di Anversa vuole abolire le sovvenzioni ai progetti per il settore culturale nei prossimi anni e ne risentirebbe anche il lavoro giovanile, con  23 licenziamenti.

SHARE

Altri articoli