Trougnouf, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Gli studenti di Anversa del gruppo For Future continueranno a protestare contro l’annullamento dei sussidi ai progetti, nonostante la concessione fatta lo scorso fine settimana dall’assessora alla cultura Ait Daoud (N-VA). Ad esempio, si cercherebbero comunque risorse per sostenere i giovani artisti esordiente. “Ancora una volta, questa scelta non è stata presa in consultazione”, afferma a VRT lo studente d’arte Mil Sinaeve di For Future.

Lo scorso fine settimana è stato annunciato che il consiglio comunale è ancora alla ricerca di risorse per sostenere i giovani artisti. ma dal 2024 e solo per sostenere quel gruppo target. “Se parlo a nome mio, non mi rende davvero felice”, dice Sinaeve. “Anche questa scelta non è stata fatta in consultazione con l’Antwerpo Kunstenoverleg (KO), l’organo consultivo che valuta cosa è meglio per ogni scelta in materia di cultura. Quello di cui si parla ora sarebbe un budget molto basso che alla fine andrebbe a un gruppo molto specifico di artisti”.

Tuttavia, il gruppo si rende conto che da qualche parte è necessario risparmiare. “È certo che c’è bisogno di eliminare nella cultura, e anche noi contribuiremo, ma c’è un organo consultivo che può aiutare a vedere cosa può e non può essere eliminato”, afferma Mil Sinaeve.

Gli studenti non ritengono il caso chiuso e quindi continueranno a protestare. “Chiediamo di sederci insieme con le istituzioni, perché la cosa ci riguarda. Penso che l’unico modo per uscirne insieme sia cercare alternative e dialogare”.