BE

BE

Anversa, “pericolo per l’ordine pubblico”: il sindaco vieta l’apertura di una palestra di kickboxing

Il sindaco di Anversa Bart De Wever ha deciso di vietare l’apertura di una nuova palestra di fitness e boxe del campione Jamal Ben Saddik, riporta HLN, citando i numerosi atti di violenza contro la famiglia del kickboxer della promotion Glory che renderebbero l’apertura del centro “troppo pericolosa per l’ordine pubblico”.

Jamal Ben Saddik ha intrapreso un’azione legale contro questa decisione. “La prossima settimana il tribunale si pronuncerà sulla nostra opposizione a questa misura ingiustificata”, aggiunge il kick-boxer belga-marocchino, che spera ancora di aprire il suo nuovo centro, dice 7sur7.

Questa nuova palestra avrebbe dovuto aprire i battenti lunedì 2 gennaio, tra pochi giorni. Tuttavia, la misura non cade dal cielo perché Ben Saddik e la sua famiglia sono stati bersaglio di intimidazioni da parte di personaggi dell’underworld della droga. Solo due settimane fa alcuni individui hanno attaccato una proprietà di famiglia a Deurne (un quartiere di Anversa, ndr), dice 7sur7. Anche la casa dei genitori e un ristorante sarebbero stati presi di mira. 

SHARE

Altri articoli