Ad Antwerpen le mascherine saranno obbligatorie nei pressi delle scuole. La provincia si schiera contro la decisione del Consiglio nazionale di sicurezza di allentare le misure a partire da ottobre.

La governatrice provinciale, Cathy Berx, ha dichiarato che Antwerpen seguirà il decreto ministeriale del 30 giugno, e non si adatterà alle nuove decisioni del Consiglio nazionale del Belgio.

Al contrario, un’ulteriore restrizione è stata aggiunta alla Antwerpen police regulation. D’ora in poi, l’utilizzo della mascherina sarà obbligatorio anche nei pressi degli istituti scolastici durante gli orari di entrata e uscita degli studenti.

La decisione è stata presa, in parte, anche per rispondere alla richiesta dei sindaci della provincia, ha detto la Berx alla Gazet van Antwerpen.

La restrizione si applica nel raggio di 200 metri da tutte le entrate e le uscite delle scuole. Vale per asili, elementari o medie, ed anche per le università.

“Purtroppo, la diffusione del virus non sta rallentando nella provincia di Antwerpen,” ha aggiunto Berx. “Infatti, abbiamo registrato, in due settimane, 198.6 nuovi casi ogni 100000 abitanti, e la percentuale di test positivi su quelli effettuati è del 5.3%.”