CULTURE

CULTURE

(Antichi) romani di Alphen aan den Rijn: nell’area trovate monete, bastioni e un pezzo di “Limes”

Nel periodo romano, l’area ora conosciuta come Alphen aan den Rijn faceva parte della provincia Germania Inferior. Sebbene non vi fossero insediamenti romani significativi nell’attuale Alphen aan den Rijn, vi erano comunque tracce della presenza romana nella regione.

La colonia romana più vicina all’odierno Alphen aan den Rijn era conosciuta come Albaniana o Albanianae, dice il portale Rodi.nl Questo nome deriva dalla parola latina “Albanianus”, che si riferisce a una persona della tribù degli Albani. Era un insediamento di piccole dimensioni, presumibilmente in una posizione strategica importante a causa della sua posizione vicino al Vecchio Reno e alla “Limesweg”, il confine settentrionale (Limes) dell’Impero Romano.

La posizione esatta di questo insediamento non è nota con precisione, ma si ritiene comunemente che si trovasse vicino al Vecchio Reno.

Gli archeologi hanno trovato prove della Limesweg e della presenza romana lungo questa strada nell’area di Alphen aan den Rijn e hanno anche scoperto frammenti di ceramica romana nella zona; quella trovata in questa regione indica che durante il periodo romano si svolgevano attività come cucinare, mangiare e immagazzinare merci. Non solo: monete romane sono state rinvenute nell’area e offrono anche informazioni utili per datare gli strati archeologici in cui sono state trovate.

La presenza di monete romane ad Alphen aan den Rijn indica che c’era interazione economica con l’Impero Romano e che il commercio svolgeva un ruolo in questa regione, che era una importante rotta commerciale per merci e materiali tra le diverse regioni dell’Impero Romano, scrive ancora il portale olandese.

A proposito della Limesweg: una importante strada romana che attraversava l’area di Alphen aan den Rijn, correndo dal sud dei Paesi Bassi verso nord, era stata costruita. Si tratta di  una linea difensiva creata per proteggere le province romane dagli attacchi dal nord, principalmente dalle tribù germaniche. Lungo il Limes vennero costruite fortezze fortificate, torri di guardia e strade militari per proteggere l’impero, scrive Joep Derksen.  La Limesweg ad Alphen era una rotta strategica per gli spostamenti militari, il trasporto di merci e le comunicazioni tra le diverse fortezze e insediamenti lungo il confine. La Limes ha un grande valore storico ed è considerata un importante patrimonio culturale.

Nel 2021, gran parte della Limesweg nei Paesi Bassi e in Germania è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, sottolineando la sua importanza e significato: uno dei ritrovamenti archeologici più importanti nei pressi di Alphen aan den Rijn è una torre di guardia romana nel villaggio di Zwammerdam.

Questa torre di guardia era una parte cruciale della difesa dell’Impero Romano contro gli attacchi dal nord, principalmente dalle tribù germaniche.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli