Annemarie Jorritsma (VVD) e Kajsa Ollongren (D66) saranno le due “sondatrici” incaricate di parlare con i partiti della formazione del nuovo esecutivo: lo ha annunciato la presidente della Camera Khadija Arib dopo aver consultato i presidenti di tutti i partiti che sono stati eletti ieri alla Kamer, spiega NOS.

VVD e D66 sono emersi come i più grandi e in base alla legge, avranno il compito di sondare il terreno per capire quale tipo di maggioranza politica può essere costruita, raccogliendo le preferenze dei partiti che saranno rappresentati in parlamento.

Fino ad ora, era consuetudine che solo il partito di maggioranza relativa esprimesse il negoziatore ma visti i risultati del D66 è stato deciso di incaricarne anche un’altra.

Jorritsma è ex ministra e senatrice VVD, Kasja Ollongren è vice premier e ministra degli interni. Prima di allora è stata assessora ad Amsterdam e dirigente del governo nel primo gabinetto Rutte.

Le consultazioni si concluderanno il 30 marzo.