Grande successo per la campagna di crowdfunding organizzata per la famiglia dell’uomo polacco che è annegato lo scorso weekend mentre cercava di salvare tre bambini in mare. Secondo quanto riportato da AD, sono stati finora raccolti oltre 160mila euro. 

Marcin Kolczynski, 37enne polacco, ha perso la vita nel tentativo di salvare i ragazzini in difficoltà in mare vicino a Julianadorp. Nella spiaggia non c’erano bagnini. Per soccorrerli, l’uomo ha interrotto una chiamata con la moglie. I bambini sono stati tratti in salvo, ma Kolczynski è stato trasportato da una marea e non ce l’ha fatta. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita un’ora dopo.

“Marcin aveva tre figli e una moglie in Polonia. Era un lavoratore stagionale e quindi ho pensato che la sua famiglia non fosse molto abbiente,” ha dichiarato Martina Janasz, che ha iniziato la raccolta fondi, a Editie NL.

“Sono polacca e so quanto possa essere dura la vita in Polonia,” ha affermato la giovane donna. Janasz ha contattato la famiglia su Facebook chiedendo il loro consenso prima di lanciare la campagna di crowdfunding.