CoverPic:@PublicDomain

Il detective Arthur Brand è sulle tracce di un quadro di Claude Monet rubato. Il quadro si trovava nel Kunsthal di Rotterdam e sarebbe stato rubato nel 2012 insieme ad altri sei dipinti. Brand ha confermato a NU.nl che la pista porta in Grecia. Il ladro in questione sarebbe George S., arrestato la settimana scorsa per aver rubato nella Galleria Nazionale di Atene nel 2012.

La fonte di Brand è una ex compagna del ladro, la quale sei mesi fa gli ha rivelato che George sarebbe in possesso sia del Monet sia di un Picasso. Il Picasso è già stato venduto. Mentre il Monet potrebbe essere in tre posti. Il primo sarebbe l’armadio della madre del ladro. Il secondo la tomba dello zio. Mentre il terzo sarebbe un doppio muro nell’appartamento dello zio.

Altre informazioni della donna in passato si sono rivelate corrette. Per esempio, i due quadri rubati dalla Galleria Nazionale di Atene sono stati ritrovati. Proprio lei avrebbe condotto le ricerche fino a un burrone in una foresta dove si trovavano le due opere. Domenica, Brand ha parlato con la magistratura a proposito dei quadri del Kunsthal. Le ricerche dovrebbero partire al più presto.

Il furto alla Kunsthal di Rotterdam è stato opera di criminali che rubarono i quadri e li portarono in Romania. Furono arrestati e incarcerati in Romania, ma i quadri non furono mai recuperati. Le autorità credono che alcuni dei dipinti siano stati bruciati, forse nel tentativo di distruggere le prove.