Sia lo Stadsschouwburg – il più importante teatro in città – che il centro culturale Oosterpoort hanno riaperto i battenti, con rigide linee guida per la sicurezza pubblica.

Come riferito dal Groninger Internet Courant (GIC), l’organizzazione SPOT Groningen responsabile della gestione sia per lo Stadsschouwburg che per l’Oostertpoort, sta lavorando duramente su un programma estivo per sfruttare al meglio la possibilità di accogliere nuovamente gli ospiti.

Tutte le istituzioni culturali nei Paesi Bassi devono rispettare le normative anticoronavirus: tutti devono mantenere una distanza di 1,5 metri, prenotare prima di assistere a qualsiasi concerto o mostra, e ci sarà un massimo di 30 persone per ogni sede.

Questa settimana inizia anche la “pausa pranzo SPOT“: in collaborazione con l’Orchestra del Nord dei Paesi Bassi e il Conservatorio Prince Claus ogni mercoledì pomeriggio, musicisti professionisti forniranno un accompagnamento musicale di alta qualità durante il pranzo.