Lo zoo Artis è stato colpito molto duramente dalla crisi corona. Come scrive AT5, il bioparco di Amsterdam, rimasto chiuso tra il 16 marzo e il 12 maggio per la prima volta in 182 anni, non ha più soldi: il numero di visitatori si è dimezzato e i turisti sono quasi 2/3 in meno rispetto allo scorso anno. Questa situazione preoccupa e rischia di diventare insostenibile per la struttura e per gli stessi animali.

Due settimane fa è stato annunciato che il governo stanzierà 39 milioni per gli zoo, dice AT5, ma ciò non esclude il rischio di licenziamenti.  ‘Siamo in dialogo costante con i governi per sostenerci nell’interesse della nostra funzione sociale. Il governo ha compiuto un primo passo per il nostro settore “, afferma Sutorius del sostegno multimilionario del governo. “La speranza è che lo faccia anche il comune”, ha detto Rembrandt Sutorius, direttore dell’Artis.

Il primo risultato è che i recinti più grandi per i leoni, che lo zoo pianificava di costruire, non verranno realizzati. E la stessa sorte dello staff rimane appesa ad un filo.