CoverPic: Flickr

Il comune di Amsterdam ha offerto ai proprietari di microcar un permesso di due anni per parcheggiare in città. Il permesso, al prezzo scontato di 450€, avrebbe lo scopo di rimuovere gli autoveicoli dai marciapiedi.

La città prevede di vietare il parcheggio delle microcar sul marciapiede dal 1 ° luglio, ma la polizia potrà emettere multe solo se i veicoli hanno targhe – e solo il 50% circa le ha.

Il lockdown ha portato a ritardi presso la motorizzazione e, secondo l’assessore Sharon Dijksma, se i proprietari non dispongono di una targa, la città non potrà multare colore che parcheggiano ancora sui marciapiedi.

Dijksma ha affermato che la città vede le microcar come una buona alternativa all’auto e un extra al trasporto pubblico e alle biciclette.

Inizialmente, la città rilascerà 3.000 permessi di parcheggio come prova. La multa per il parcheggio sul marciapiede dal 1 ° luglio è di € 95. Le persone che guidano microcar a causa di un handicap fisico non dovranno avere una targa, ma la loro auto deve essere adattata alle loro esigenze ed essere controllata dal RDW.