In periodo di Covid, il mercato immobiliare di Amsterdam ha frenato la sua corsa folle al rialzo? Sembrerebbe di no, scrive AT5. Secondo Erik Rezelman, esperto finanziario di RTL Z ed esperto di immobili di lusso, i prezzi delle case in città sono nuovamente aumentati.

Tuttavia, come spiegare il costo di mercato di un immobile fissato a un milione e mezzo di euro ma con quattro vetrine per le sex workers al pian terreno? Si trova su Oudezijds Achterburgwal, che è ancora in vendita per più di un milione e mezzo di euro. «Non hai una porta. Non puoi andare a casa tua. Hai quattro porte qui, ma non sono per te. Inoltre, non ci sono scale “, afferma Rezelman.

Su Funda è specificato che l’immobile va acquistato nelle condizioni in cui è: stando al reportage di AT5, i piani superiori sarebbero in uno stato fatiscente e, appunto, l’immobile non avrebbe un vero e proprio ingresso. Chi dovesse acquistarlo e decidesse di non adibirlo a vetrine per le sex workers, dovrebbe sobbarcarsi -probabilmente- un ingente investimento. Stando ad un residente intervistato da AT5, infatti, i piani superiori sono abbandonati da decenni perché l’intero stabile è stato finalizzato solo all’attività delle lavoratrici del sesso.

Un’altra assurdità è una canal boat da 88 m2 di superficie abitabile, venduta a 700mila euro. Sicuramente la posizione vicino al Magere Brug è la ragione della somma richiesta ma questo immobile particolare, andrà ad un appassionato o sarà solo l’ennesimo investimento per il turismo?

Fatiscente o meno, oppure i prezzi folli non sembrano scoraggiare: “C’è così tanta domanda di alloggi, sia in vendita che in affitto che tutto viene venduto o affittato ”, conclude il giornalista di RTL Z ad AT5. ‘I prezzi delle case stanno aumentando, aumentando, aumentando. E aumentano anche gli affitti ».