L’assessore di Amsterdam alla mobilità Sharon Dijksma è “molto preoccupata” per la sicurezza del traffico a causa dei taxi, dopo che una donna di 24 anni è morta in un incidente con un’auto Uber lo scorso settimana. “Negli ultimi tempi sono avvenuti troppi incidenti in cui sono coinvolte auto Uber”, ha detto Dijksma ad Het Parool.

Lunedì la Dijksma ha incontrato il direttore europeo della app ed è anche in contatto con altre organizzazioni di taxi ad Amsterdam. “Ritengo che Uber debba assumersi le sue responsabilità e garantire che i conducenti rispettino tutte le leggi e i regolamenti applicabili”, ha detto l’assessore.

Anche Thijs Emondts, direttore generale di Uber nella regione del Benelux, è preoccupato per i troppi incidenti che hanno coinvolto auto Uber : “La sicurezza è la nostra massima priorità, motivo per cui stiamo indagando sulle modalità per incrementare lo standard”, ha affermato a Het Parool.

Lunedì pomeriggio i tassisti del comune hanno autorizzato l’organizzazione di taxi TTO protestata presso il Passenger Terminal di Amsterdam. Secondo Taxi Central Amsterdam, hanno partecipato circa 500 drivers di varie organizzazioni, esponendo nastri a lutto sulle loro macchine che terranno per il resto della settimana. “Gli incidenti con le auto Uber hanno messo in cattiva luce tutto il sistema di taxi”, ha detto il portavoce a Het Parool.