Il governo ha disposto 350 milioni di euro fino al 2030 per finanziare il rinnovo delle stazioni ferroviarie di Amterdam Centraal e Amsterdam Zuid. Il progetto è quello di riorganizzarle per aumentare il numero di treni e quindi di passeggeri. È il Segretario di Stato Stientje van Veldhoven a dirlo al parlamento, come riporta NOS.

Sono circa 200 mila le persone che ogni giorno transitano su Amsterdam Centraal, è una delle stazioni più trafficate nei Paesi Bassi. Ogni ora passano corrono sui binari di Centraal circa 34 treni. La Ministra Van Veldhoven vorrebbe aumentarli a 57 l’ora, così che anche in direzione Alkmaar, Arnhem e Nijmegen ci sia un treno ogni 10 minuti.

Dopo aver valutato varie opzioni su come potesse essere raggiunto un simile obiettivo, Van Veldhoven ha ipotizzato di ridurre il numero di tratte su Amsterdam Centraal da 15 a 9. Pur con 9 binari la stazione continuerebbe a offrire un servizio “robusto”.

Riducendo però le tratte sulla stazione centrale, dovrebbero aumentare quelle su Station Zuid. Questa stazione riceverebbe un quinto e un sesto binario per gestire il traffico extra. In questo modo la Stazion Zuid diventerebbe un “hub internazionale” connesso sempre più frequentemente con i trasporti pubblici urbani e con l’aeroporto di Schiphol. Secondo Van Veldhoven questa manovra si adatterebbe al carattere internazionale di Zuidas.

La popolazione del Randstad crescerà di 500mila abitanti nei prossimi dieci anni e Van Veldhoven vuole assicurarsi che le persone continuino a usufruire con facilità dei treni per raggiungere lavoro, famiglia, amici e università.

Di altro parere è invece Roger van Boxtel, dirigente di NS, che ha criticato la scelta di ridurre le tratte su Amsterdam Centraal.