La decisione del comune di Amsterdam, di consentire l’utilizzo di qualunque spazio pubblico disponibile (a patto venga dato l’ok dal comune) per estendere la terrazza sembra aver incontrato il favore degli imprenditori, dice il canale AT5.

Marciapiedi, parcheggi, ponti, potranno essere utilizzati dal 1 ° giugno, a condizione che il piano dell’imprenditore sia approvato. Anche le strade verranno chiuse al traffico automobilistico se necessario per consentire alle terrazze di allargarsi.

Per evitare che i locali dipendano dalle condizioni meteo, verranno inoltre piazzati riscaldatori e ombrelloni; gli imprenditori della ristorazione devono presentare i loro piani al distretto cittadino, dove personale ad hoc ha il compito di valutare con la massima tempestività le proposte.

Secondo AT5, gli imprenditori sarebbero impegnati alla ricerca di soluzioni creative per allargare la loro terrazza il più possibile. Un punto caldo rimane la “maxi terrazza” di Nieuwmarkt: se tutti i gestori si metteranno d’accordo, il centro della piazza diventerà un ‘grande locale’ interamente occupato dai tavoli.

La misura straordinaria durerà fino al 31 ottobre.