NL

NL

Amsterdam, stagista all’asilo condivide video “discutibili” di bimbi su TikTok. Sospesa

Una grande azienda di assistenza all’infanzia ha sospeso una stagista che questa aveva pubblicato un video sui social media in cui mostrava video dei bambini piuttosto discutibili, dice NOS: stando al Parool, nelle immagini -pubblicate senza il consenso del supervisore- non ci sarebbero ipotesi di reato ma oltre ad aver esposto i volti dei minori, la stagista ne ha ridicolizzati alcuni: una raccolta di immagini mostra, tra le altre cose, che un pallone viene calciato contro due bambini che poi cadono.

A uno viene anche chiesto di imitare una foca e due bambini possono essere visti in posizione sdraiata su un video, con il testo “cominciano presto”, dice il Parool.

Dopo che le immagini erano state individuate su TikTok da alcuni genitori, la polizia ha convocato e interrogato lo stagista: non sarebbero stati ravvisati reati ma comportamenti non consoni.

La pagina FB dell’asilo è ora bersaglio di un vero e proprio “shitstorm” con genitori furiosi che chiedono conto dell’accaduto. La stagista ha ricevuto minacce di morte e l’asilo l’ha rimandata a casa in taxi per timore di aggressioni da parte dei genitori.

Alcune famiglie credono ci sia del materiale pedo pornografico ma secondo la polizia non è così. “Non si tratta di immagini che mostrano bambini nudi”. Gli agenti definiscono di cattivo gusto il clip ma non punibile. 

Sui social sta circolando una raccolta di alcuni video postati dallo stagista: la direzione dell’asilo invita tutti a rimuovere la compilation per “la sicurezza e la privacy dei bambini”.

SHARE

Altri articoli