Source pic: Indymedia.nl

Squatters di Amsterdam hanno occupato una casa a Vossiusstraat ad Amsterdam Zuid, che appartiene al miliardario russo Arkady Volozh, fondatore del motore di ricerca Yandex e attualmente nella lista delle persone con passaporto russo, sanzionate dall’UE per l’invasione dell’Ucraina, dice NRC. Gli attivisti affermano che la loro occupazione è una protesta contro l’invasione russa dell’Ucraina e  volta ad attirare l’attenzione sulla crisi abitativa nella capitale, dice il quotidiano 

I membri del collettivo hanno affermato di essere “contro la guerra, contro l’avidità di oligarchi e miliardari e contro i parassiti che creano capitale”. La loro protesta, scrivono ancora gli attivisti  sarebbe “a sostegno degli anarchici ucraini e russi che combattono contro il loro stato”.

All’inizio di questo mese, NRC e Groene Amsterdammer avevan rivelato che Volozh, che è nella lista delle sanzioni europee, possiede questa casa multimilionaria ad Amsterdam tramite una società nelle Isole Vergini britanniche e che la casa è rimasta per molto tempo fuori dai radar  delle autorità olandesi.