Ancora una sparatoria a Wittenburg, nel quadrante est del centro di Amsterdam. Due uomini armati con una pistola automatica hanno fatto irruzione venerdì sera in un centro sociale di quartiere e hanno aperto il fuoco. Un giovane di 17 anni, Mohammed Bouchikhi, è morto sul colpo. Gianni L. è stato operato venerdì sera e versa in gravi condizioni. Un tirocinante di 20 anni del centro di quartiere Wittenburg, è¨ stato ferito ad una gamba ma non è in pericolo di vita.

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, i due uomini armati sarebbero entrati nel centro di quartiere pieno mentre si stavano svolgendo attività rivolte ai giovanissimi. Una volta sentiti gli spari gli adolescenti si sarebbero gettati in terra e molti hanno cercato di nascondersi sotto i tavoli.

Probabile obiettivo dell’assalto era Gianni L. già scampato a novembre ad un tentativo di farlo fuori in un parcheggio ad appena 200 metri dal Wijkcentrum. Molto probabile, dicono gli inquirenti, un collegamento tra la sparatoria di novembre e quella di ieri sera.

Verso le 22.00 una macchina in fiamme è stata rinvenuta venerdi sera a Burgemeester Fockstraat nel quartiere Nieuw-West.  Secondo la polizia, l’auto potrebbe essere stata utilizzata dagli assassini.