Il quotidiano Parool riporta che lo scorso gennaio, un uomo sospettato di aver assaltato una coppia gay di fronte ad una scuola di danza a Chassestraat, nella zona ovest di Amsterdam, si è consegnato alla polizia.

Lo scorso 23 gennaio la coppia  di 35 e 37 anni si stava recando in bicicletta presso una scuola di danza, dice il canale AT5; a Chassestraat un pedone li ha presi di mira, insultandoli a causa del loro orientamento sessuale. Dopo gli insulti è seguito uno scontro fisico. Alcuni oggetti sono caduti a terra, tra i quali il cappello dell’aggressore, che è stato raccolto dalla coppia e portato nella scuola di danza.

Quando l’omofobo è tornato a riprenderlo, le telecamere dell’edificio hanno chiaramente ripreso il suo volto. Lunedì scorso Il filmato è stato consegnato all’emittente AT5 di Amsterdam.

A quel punto il sospetto ha confessato, ma stando alle parole della polizia ha deciso di farlo solo dopo essersi reso conto di essere stato ripreso. Gli agenti stanno facendo degli accertamenti per capire se è davvero lui il colpevole.