CRIME

CRIME

Amsterdam, sequela di sparatorie: la sindaca convoca un consiglio comunale straordinario

Un consiglio straordinario per discutere delle sparatorie che si sono sono avvicendate una dopo l’altra ad Amsterdam. L’8 agosto, il 28enne Julian Curiel è stato ucciso a Zuid-oost mentre a fine luglio è stato giustiziato il noto criminale Inchomar Balentien.

Il dibattito sulla violenza che sta insanguinando le strade della capitale si terrà ai primi di settembre. Ci sono state quattro sparatorie nel fine settimana tra 10 e 11 agosto, a Iburg, a West, Nieuw West e Zuis Oost. Una bomba a mano è stata trovata in una casa a Zuid Oost.

I capigruppo dei partiti affermano di essere scioccati dall’ondata di violenza e parlano dell’impatto che tali eventi hanno sui quartieri, i residenti e la città nel suo insieme. Dicono che le armi da fuoco e la violenza non appartengano ad Amsterdam.

Il dibattito dovrebbe riguardare la natura e lo sfondo degli eventi violenti, nonché le misure finora adottate per limitare questa escalation.

Don Ceder, capogruppo del partito ChristenUnie do Amsterdam, ha già presentato una serie di interrogazioni scritte il 9 agosto: in esse chiede una sorveglianza più capillare con le telecamere in luoghi in cui sono avvenute diverse sparatorie, come la stazione di Kraaiennest nello Zuid oost

SHARE

Altri articoli