The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Amsterdam protesta contro il TTIP

In mille hanno sfilato per il centro della capitale, scandendo slogan contro gli accordi di libero scambio USA-UE



ttip2

foto: Alessandro Pirovano

Un migliaio di persone ha sfilato ieri a Amsterdam per protestare contro il duo TTIP-CETA, i contestati accordi di libero scambio che l’Unione Europea si prepara a firmare rispettivamente con Stati Uniti e Canada.

Quello di Amsterdam è stato il corteo più numeroso, ma la giornata di protesta, indetta dalla sigla Friends of the Earth, ha coinvolto diverse città in tutta l’Olanda. La manifestazione è partita da Beursplein e ha attraversato tutto il centro cittadino, suscitando curiosità e interesse nei tanti turisti che a quell’ora affollavano il binnenstad. Numerose le delegazioni dei partiti della variegata sinistra olandese, compattamente contraria agli accordi commerciali: dal Partito Socialista (SP) ai GroenLinks (GL), passando per il Partito degli Animali (PvdD). Al termine, ciascuno dei partiti presenti ha parlato alla piazza. Tra gli altri era presente anche Marianne Thieme, fondatrice e parlamentare del PvdD. Dopo quello dell’ottobre scorso, il corteo di ieri è stato il secondo appuntamento di protesta organizzato in città contro gli accordi di libero scambio.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!