Source pic: Pixabay

L’assessore all’economia Victor Everhardt ha annunciato nuove misure per garantire che in città vengano nuovamente organizzati congressi e a tale scopo verrebbe messa a disposizione, per gli organizzatori, anche la residenza ufficiale della giunta di Herengracht.

Lo ha annunciato oggi in una lettera al consiglio comunale, scrive AT5. Denk, FvD e CDA avevano presentato interrogazioni al comune per chiedere come potesse essere stimolata l’industria dei congressi che in Amsterdam vede un importante polo internazionale.

“Stiamo ora intervenendo per promuovere l’organizzazione di conferenze ad Amsterdam nei prossimi anni”, scrive Everhardt. “La pianificazione di una conferenza richiede diversi anni di preparazione.” Insieme ai rappresentanti dell’industria congressuale e ai proprietari degli hotel, il consiglio comunale ha incaricato Amsterdam & partners di creare un’agenzia ha hoc per seguire tutto il processo di organizzazione.

Secondo l’assessore, il compito dell’ufficio è quello di  “rafforzare la reputazione internazionale di Amsterdam come destinazione attraente per conferenze”. Congressi e conferenze sarebbero un ottimo volano per l’economia perchè creano posti di lavoro e innovazione, diretti e indiretti. Inoltre, non sarebbero in contrasto con il piano di ridurre la congestione turistica della città: si svolgono in zone meno affollate e soprattutto fuori dalla stagione “i visitatori delle conferenze causano pochi inconvenienti, trascorrono la notte in hotel e spendono una somma relativamente elevata in cultura e ristorazione ”, ha detto l’assessore secondo AT5.

La mossa arriva anche per tamponare l’impatto che l’emergenza Covid ha avuto su questa industria.