foto di Chiara Canale e Camilla Fontana

Ieri pomeriggio ad Amsterdam si è tenuta la Pride Walk, con migliaia di persone in marcia per i diritti della comunità LGBTQIA+.

Il corteo è partito da Martin Luther King Park e, passando per Rijnstraat, Rokin e Piazza Dam è giunto fino alla Stazione Centrale. Secondo l’organizzazione, avrebbero partecipato almeno 5.000 persone. La marcia di protesta faceva parte dell’annuale Pride Week, iniziata lo scorso fine settimana.

Nel 2020, la manifestazione era stata annullata a causa della pandemia, mentre quest’anno, con misure Covid ancora in vigore, è stato uno degli eventi più grandi organizzati in città. Durante questa 25esima edizione, come l’anno scorso, non c’è stata la parata di barche lungo i canali.

(clicca su una foto per aprire la gallery)

 

Il progetto Zero Flags

 

Su Rokin, in questi giorni, si possono vedere 71 bandiere di Paesi dove l’omosessualità è ancora punita dalla legge.In 11 di questi Paesi la pena per l’omosessualità è la morte e in due di essi la pena di morte è stata eseguita di recente. Il progetto Zero Flags è un conto alla rovescia, per cui si spera di arrivare per arrivare ad avere “zero bandiere”. Come si legge sul sito del progetto, “Continueremo il nostro conto alla rovescia fino a quando l’unica bandiera rimasta sarà la bandiera arcobaleno e tutto il mondo vivrà nella libertà sessuale e di genere”.

zero project