Photo credit: politie Amsterdam

68 armi da fuoco illegali, spade, taser e tanti proiettili: sono solo una minima parte dell’arsenale consegnato alla polizia la scorsa settimana, nell’ambito della campagna “Amsterdam disarmata” volta a ridurre il numero di armi in città. Chi consegnava spontaneamente una pistola o un coltello non sarebbe incappato in nessuna sanzione.

Oltre alle armi da fuoco illegali, la polizia ha ricevuto anche 34 pistole giocattolo, 30 pistole ad aria compressa e 24 armi da fuoco legali. Quest’ultima categoria riguarda, ad esempio, le pistole da competizione sportiva e le armi da fuoco antiche.

 

L’ispettore di polizia Dandy Marcuñe afferma di essere soddisfatto delle armi raccolte con l’operazione, dice AT5.. “Sono cifre buone, ma soprattutto speriamo che la campagna abbia assicurato l’avvio di discussioni sul possesso di armi. Molti giovani pensano che sia bello avere un’arma o pensano di dover proteggere loro stessi, ma il possesso di armi porta all’uso di armi e questo non è certo bello. ‘

Il periodo per la restituzione senza penalità delle armi è terminato.