Un latitante italiano è stato arrestato giovedì pomeriggio al termine di un’operazione congiunta tra la polizia di Amsterdam e un team di Carabinieri a KNSM, un quartiere della capitale. Secondo la politie, sarebbe stato eseguito un mandato di cattura internazionale per l’uomo, spiccato dalle autorità italiane. Stando al portale nu.nl, il latitante deve scontare in Italia una pena residua di 7 anni.

L’operazione è avvenuta a Venetiehof verso le 16:00, scrive il portale NU.nl. La polizia di Amsterdam ha impiegato una delle sue unità speciali.

A causa delle indagini ancora in corso, non si conoscono le generalità dell’uomo, 62 anni.

Non è la prima volta per i Carabinieri ad Amsterdam: nel settembre dello scorso anno due ufficiali dell’Arma erano giunti nei Paesi Bassi per prelevare un esponente della ‘ndrangheta fermato dalla politie olandese.