The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Amsterdam, obbligo di vivere negli immobili di proprietà: stop all’acquisto di case da investimento



Case di nuova costruzione in affitto? Non accadrà più. Con la delibera approvata dal consiglio comunale di Amsterdam, i proprietari non potranno più affittare i loro immobili ma saranno obbligati a viverci. La misura è stata introdotta per frenare l’impennata senza sosta del prezzo degli affitti che ha messo a dura prova la vivibilità della città.

Nessun buy-to-let, quindi, sarà più possibile sui nuovi immobili. Secondo la De Nederlandsche Bank, una casa su cinque venduta ad Amsterdam è ora nelle mani degli investitori, scrive Het Parool.

L’assessore socialista all’abitare, Laurens Ivens, è soddisfatto dell’obiettivo caldeggiato anche da settori del business immbobiliare che vedono nell’impennata vertiginosa dei prezzi un danno al mercato. La situazione attuale, infatti, ha messo fuori gioco gli “starters” che non possono acquistare la prima casa a favore dei gruppi che hanno acquistato immobili da immettere nel mercato degli affitti.

“Dobbiamo garantire che le case vengano acquistate per vivere e non per guadagnare il più possibile, in modo che i prezzi aumentino solo più velocemente”, ha affermato Ivens. Secondo consulenti immobiliari sentiti dal giornale, oltre alla speculazione dei grandi gruppi, c’è anche quello dei privati che vanno a caccia di immobili per investimento.

Il comune avrebbe voluto imporre l’obbligo anche agli immobili esistenti ma la legge attuale non lo avrebbe consentito.