The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

VLUCHTELINGEN

Amsterdam, notte in strada per 50 rifugiati. Nessuna azione dal comune

Profughi in protesta dopo l'ennesimo sgombero da parte della municipalità

Un gruppo di richiedenti asilo “sans papiers”, del collettivo “We Zijn Hier” stanzia, da ieri, in protesta davanti ad un edificio a Hoogte Kadijk 401 ad Amsterdam. Dopo aver lasciato il “Vlcuchtwijk” in Rijswijkstraat 2, in seguito ad una sentenza di sgombero, il gruppo -una cinquantina di richiedenti asilo provenienti da diverse zone dell’Africa- ha deciso di occupare un ex edificio governativo ad est della capitale.

Questa volta, tuttavia, lo stabile non era abbandonato: occupato da 5 “anti-krakers” il palazzo, in base alle regole olandesi, non è considerato “libero”. Dopo una breve trattativa -senza successo- con gli “occupanti legali”, i richiedenti asilo sono usciti in strada ed hanno dormito su giacigli di fortuna improvvisati all’ingresso.

40 hanno trovato poi rifugio in spazi sociali che hanno messo a disposizione i loro locali, per adagiare materassi e stuoini ma per 10 di loro, la strada è stata l’unica possibilità. Con materassi disposti in ordine sparso, coperte donate da volontari e lo sguardo fisso di una pattuglia di agenti, che ha presidiato il luogo per tutta la notte, è trascorsa la notte e gran parte della giornata di oggi, martedi 13 dicembre.

Il gruppo di rifugiati auto-organizzati “Wij Zijn Hier” è stato costituito nel 2012 da un gruppo di richiedenti asilo “undocumented”, che protestavano contro le politiche sull’asilo dei Paesi Bassi. La loro mobilitazione, diventata un caso nazionale, aveva creato una pesante frattura all’interno dell’esecutivo.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!