Oggi doveva essere il momento per la chiamata “rumorosa” della Moschea Blu di Amsterdam, ma oggi alle 13 non è successo nulla, ilsilenzio. Inizialmente si pensava che fosse un difetto tecnico, ma ad un’ulteriore ispezione il cavo ha mostrato segni di sabotaggio. Qualcuno lo ha tagliato.

“Un momento molto doloroso, mi sento a disagio”, ha detto ad AT5 Nourdeen Wildeman, portavoce della Moschea Blu a Slotervaart, poco dopo che la chiamata di preghiera è saltata. “Ieri abbiamo testato tutto ed eravamo entusiasti per oggi”.

Fuori dalla moschea media nazionali e diversi curiosi in attesa di ascoltare la tanto annunciata “chiamata rumorosa” ma a parte la chiamata dall’interno della moschea, perchè le porte erano aperte, non è successo altro.