Una coalizione di vari partiti di sinistra e varie organizzazioni scenderà oggi in piazza contro il Forum voor Democratie, il PVV e altri partiti con posizioni contro immigrati e minoranze.

Il corteo è stato organizzato tra mille polemiche, nonostante tutti i partiti di sinistra in consiglio, ad eccezione del Groenlinks, si siano alla fine ritirati. Il comitato 21 marzo, intitolato alla Giornata internazionale contro il razzismo e la discriminazione, organizza la manifestazione dagli anni ’90.

Ma quando l’associazione ha annunciato il tema di quest’anno, le reazioni non sono state unanimi. “Niente razzisti nel consiglio”, era lo slogan e l’obiettivo erano -soprattutto- il PVV di Geert Wilders e il Forum voor Democratie. SP, PvdA e Partito per gli Animali hanno deciso il mese scorso di ritirare il loro sostegno alla manifestazione. Il timore, in particolare, per questi movimenti è di essere associati a gruppi radicali.

Nei dibattiti e sui social media, Thierry Baudet e Annabel Nanninga hanno chiesto ai partiti tradizionali di ritirarsi dalla manifestazione.