NL

NL

Amsterdam, manichino decapitato rinvenuto presso il cantiere della moschea. Rivendica formazione islamofoba

La polizia di Amsterdam sta indagando sul macabro ritrovamento di un manichino decapitato, rinvenuto presso il cantiere della futura moschea a Noord.

La testa mozzata del pupazzo è stata appesa ad una ringhiera accanto ad un messaggio che recitava: “L’Islam non può essere separato dalle decapitazioni”. E concludeva: “Stop all’islamizzazione”.

“Nessuna mega moschea Dyanet ad Amsterdam Noord per il suo collegamento con il dittatore Erdogan” concludeva il messaggio.

La costruzione della moschea è stata autorizzata di recente dal consiglio comunale e dovrebbe ospitare fino a 600 fedeli. Foto del manichino sono state pubblicate sulla pagina FB di una formazione di estrema destra.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli