L’amministrazione locale ha negato la licenza a Five Guys. La catena di fast-food americana non potrà aprire un negozio nel centro di Amsterdam.

La compagnia statunitense, che sta ora facendo appello, avrebbe voluto aprire uno dei suoi ristoranti in Reguliersbreestraat. Le è stato negato il permesso perché non rispetterebbe il piano regolatore.

La città che già aveva espresso la volontà di ridurre il numero di fast-food ha usato il caso di Five Guys come esempio, spiega il Parool mercoledì.

L’avvocato della compagnia Raoul Meester ha detto al giornale che Five Guys  sarebbe pronta ad adattare il proprio format per incontrare le richieste del Consiglio.

Potrebbe significare più posti a sedere e la possibilità per i clienti di consumare il pasto prendendosi il loro tempo. “Ma non si tratta solo di spuntare una lista, anche l’aspetto sanitario potrebbe giustificare il rifiuto” ribatte l’amministrazione comunale.

Five Guys attualmente ha tre punti vendita nei Paesi Bassi e la sede centrale si trova ad Amsterdam.