NL

NL

Amsterdam, la statua del saluto romano non tornerà in pubblico

Marcel mulder, CC BY-SA 3.0 NL, via Wikimedia Commons

La controversa statua del “saluto romano” rimarrà all’interno dell’Olympisch Stadion di Amsterdam e non tornerà in pubblico, dice NOS, commentando una sentenza del tribunale della capitale che dà ragione alla gestione dello stadio.

La direzione dello stadio ha deciso a marzo di rimuovere la controversa statua, nota anche come monumento di Van Tuyll, dall’ingresso principale dello stadio e di collocarla nella tromba delle scale. La statua raffigura l’atleta olandese e il primo presidente del Comitato olimpico olandese Frits van Tuyll van Serooskerken. La decisione dello stadio di spostare la statua si è basata su uno studio che ha dimostrato che la statua riflette una tradizione fascista, dice NOS.

“La statua dell’atleta è stata vandalizzata con vernice rossa e sulla base è scritto ‘fck nzs'”, ha affermato il tribunale riferendosi a una foto mostrata all’udienza che è stata scattata a gennaio. Prima che la statua fosse spostata, la direzione dello stadio ha chiesto consiglio ad altri, incluso il comitato del consiglio comunale per la pianificazione territoriale.

Sebbene la statua rappresenti l’atleta olandese, il comitato ha rilevato che “l’associazione del monumento con il saluto di Hitler è così forte che difficilmente si possono fare altre associazioni”, ha affermato la corte.

SHARE

Altri articoli