Il comitato cittadino di Amsterdam sulla toponomastica ha dato parere negativo all’intitolazione di Stadionplein alla leggenda del calcio Johan Cruijff. A scriverlo è il quotidiano Parool che cita documenti della commissione.

In precedenza, il comune non aveva reso noto il parere perché il processo decisionale sul cambio del nome non era stato ancora completato.

Secondo la commissione, sarebbero diverse le ragioni per il no: la prima è che i personaggi a cui vengono intitolate strade o pubbliche vie devono essere deceduti da almeno 5 anni.

Poi c’è un problema strettamente tecnico relativo alla toponomastica: la Johan Cruijff arena sarà a 6 chilometri dalla piazza che il comitato avrebbe voluto rinominare e soprattutto, le strade circostanti sono state dedicate a personaggi dell’antichità; per questa ragione, verrebbe meno il principio di congruenza.

La Commissione, inoltre, critica l’assenza di democraticità nella decisione: perché i residenti non sono stati consultati? L’assenza di discussione potrebbe mettere in dubbio il prestigio del personaggio, avverte l’organo del comune.

La proposta, quindi, è di intitolare un posto nei pressi della Johan Cruijff Arena. “Un luogo chiaramente identificabile e localizzabile nella città che rende giustizia alla statura di Cruijff.”

La decisione non è vincolante e il consiglio comunale può ignorarla. Un comitato, scrive il Parool, ha raccolto 2800 firme affinché il nome Stadionplein venga mantenuto.