La statua di un personaggio simbolo dell’antirazzismo e dell’antisemitismo è stata vandalizzata nel cimitero ebraico di Amsterdam, a Beth Haim. Elieser arrivò nei Paesi Bassi nel 1610 come schiavo e morì nel 1629. Il personaggio è commemorato dalla comunità ebraica e da quella surinamese, scrive AT5.

Un testimone testimone avrebbe assistito alla vandalizzazione, avvenuta dopo una commemorazione: secondo lui, un gruppo di giovani, bianchi, si sarebbe avvicinato alla statua tirandovi vernice arancione.

Non ci sono state rivendicazioni ma il gesto potrebbe essere ricollegato alla deturpazione di statue del periodo coloniale, da parte di alcuni sostenitori del movimento antirazzista BLM