The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Amsterdam, il comune stanzia 2,2 milioni per organizzazioni sociali di quartiere in difficoltà

2,2 milioni di euro per organizzazioni sociali e piccole iniziative di quartiere che hanno avuto problemi a causa della crisi Covid, è questa la somma stanziata dal comune di Amsterdam, dice AT5.

Tra le organizzazioni che rientrano nel programma, ci sono associazioni di vicinato, corsi di lingua informali, tavoli che offrono pranzi comuni, servizi di emergenza volontari che, ad esempio, portano gli anziani dal medico o in ospedale. Sono ammissibili anche attività di doposcuola nel quartiere per bambini, assistenza per i compiti a casa e gruppi di sostegno. Insomma: tutto ciò che è sociale, informale e non rientra in una definizione strutturata.

Sono a disposizione 200mila euro per area della città, per sostenere direttamente le piccole iniziative che hanno urgente bisogno. Inoltre, 2 milioni di euro sono disponibili per le organizzazioni che non hanno entrate a causa della crisi, perché non possono affittare spazi oppure hanno il bar chiuso (come Huizen van de Wijk e centri sociali).

“Molte organizzazioni sociali e piccole iniziative hanno un grande valore aggiunto per la città. Tuttavia, a causa della crisi-Covid e delle misure, rischiano di chiudere. Costano ma non hanno entrate”, afferma l’assessora all’assistenza sanitaria Simone Kukenheim.