Il comune di Amsterdam ha lanciato questa settimana un progetto per assistere meglio persone con disturbi mentali; si tratta di un sito web parte del piano di Amsterdam Mentaal Gezond, l’ufficio che si occupa di salute mentale.

Il piano è rivolto a tutti gli abitanti di Amsterdamm, ma sarà focalizzato nel raggiungere soprattutto i giovani, le persone di minoranze etniche, i freelance e gli imprenditori, ossia quelle categorie che il comune ha identificato come potenzialmente più fragili sul piano della stabilità mentale, dice AT5.

La campagna “a prima vista” è stata lanciata a giugno, rivolta ai giovani adulti alle prese con problemi di salute mentale dovuti al Covi. La campagna mostra immagini di giovani amsterdammer che in apparenza stanno ma nei messaggi vocali raccontano il loro vero stato d’animo. Con questo servizio, tutti potranno avere una conversazione facile, anonima e gratuita.

Il comune offre anche corsi a 100 operatori giovanili ogni anno per aiutare le persone con problemi mentali e training da “ascoltatore” vengono offerti anche a dirigenti scolastici e altre figure di contatto con categorie a rischio.

In questo programma, la municipalità pensa attentamente anche alle persone di minoranze etniche.