Il consiglio comunale della capitale ha deciso nel pomeriggio, con l’approvazione di una mozione del consigliere del Groenlinks Jasper Groen. Con la proposta verrà visualizzato un orologio sul sito web del comune, ma anche su pannelli informativi negli edifici comunali e nella sala riunioni del sindaco e degli assessori, volto a scandire il tempo che passa. E la necessità di intervenire.

Inoltre, Groen gioca con l’idea di proiettare l’orologio su edifici iconici della città. “Ad esempio, pensa a una proiezione sul Palazzo a piazza Dam ” in occasioni speciali.

Il consiglio comunale ha già deciso che il governo della città dovrebbe calcolare il tempo che impiegheranno i gas serra, su base comunale, prima che il riscaldamento globale superi i 2 gradi.

Più urgenza
Un orologio climatico garantirà più urgenza e consapevolezza del problema climatico, si aspetta Groen. Nell’autunno del 2020 al più tardi, il consiglio comunale richiederà un calcolo del budget climatico di Amsterdam al consiglio comunale.

La proposta è partita da Bij1, che ha reso Amsterdam la prima municipalità olandese a seguire l’esempio di città come Londra e San Francisco. L’iniziativa è partita dal gruppo Extinction Rebellion.