The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Amsterdam, il comune contro il nome del quartiere a luci rosse: il Red light non dovrà più chiamarsi Red Light



Il nome “Red Light District” scomparirà dal… Red Light District. Sarà solo De Wallen, il nome originale, perchè stando al comune la definizione che richiama sesso e prostituzione produce un effetto collaterale che il comune non vuole più, dice il Parool.

L’assessore del D66 Victor Everhardt, giovedì pomeriggio durante un dibattito in consiglio comunale ha sottolineato la preoccupazione di diversi residenti del Wallen quando il comune ha deciso di inserire indicazioni in giro per la città con la dicitura “Red Light District”, temendo gli effetti negativi sull’area.

Secondo diversi partiti del consiglio Amsterdam non dovrebbe promuovere il Red Light come destinazione turistica. Per i cristiani del CDA, è meglio usare “De Wallen” o “binnenstad” (centro città), anziché l’espressione “Red Light District” che si riferisce esplicitamente al gruppo professionale attivo lì.

Everhardt concorda con i partiti dell’opposizione che il termine Quartiere a luci rosse ha una connotazione sbagliata. “Questa sembra essere stata una scelta molto sfortunata. Ha un effetto collaterale che non vogliamo, penso che il risultato sarà che non useremo più quellla definizione “.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!