Amsterdam, il comune chiamerà i beneficiari del “reddito di cittadinanza” per aiutarli a tornare al lavoro

I 40.000 disoccupati di Amsterdam che ricevono il bijstand, il “reddito di cittadinanza” olandese, saranno chiamati dal comune per un colloquio. Lo ha annunciato il vice-sindaco, il rosso verde Rutger Groot Wassink.

Il comune stanzierà 20 milioni di euro per far uscire le personed all’assistenza sociale. Chi non si presenterà, vedrà il suo bijstand sospeso.

E’ un’operazione “militare” quella che il comune si troverà ad affrontare: chiamare ogni singolo beneficiario e chiedere cosa serve loro per poter tornare a lavorare, non è una missione semplice.

“L’economia di Amsterdam è in forma, ci sono molti posti di lavoro da riempier e ogni giorno aspettiamo è un giorno più vicino alla prossima crisi “, ha detto Wassink.

Amsterdam, scrive il quotidiano Parool, ha 40.000 persone in assistenza sociale, tre quarti dei quali sono disoccupati di lunga termine. Quel numero sta diminuendo, ma la diminuzione non è abbastanza grande per l’assessore. Nel 2018, il numero di prestazioni è diminuito di 1.200 unità, ovvero del 2,9%. E con questo, la città è in ritardo rispetto alla media nazionale del 5,8 percento. E punta a ridurre l’assistenza per almeno 10mila persone.

Amsterdam rischia una multa pesante dal governo se la città non si adegua alle linee stabilite da l’Aja.

Per questo il vice-sindaco vuole si parli con questi 40mila per capire cosa il comune puo’ fare per loro, per farli tornare a lavorare. “Ricevono troppa poca attenzione. Non sappiamo nemmeno quale sia il loro livello di istruzione. Ciò non è buono. “

Il comune assisterà i disoccupati di Amsterdam con mezzi gratuiti, formazione e sconti sul costo del lavoro per chi assume disoccupati.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli