Un massimo di sei licenze di horeca h24 verranno rilasciate entraro quest’anno. Il comune darà ai locali l’opportunità di candidarsi per questa ambitissima possibilità, fino a luglio.

Nuovi club in vista? Stando ad AT5 non sarà così: la municipalità di Amsterdam, infatti, punta a diversificare la vita notturna e a quanto si sa non intende dare la luce verde a club ma a luoghi “tranquilli”, pensati per nottambuli, viaggiatori in transito o persone che vogliano semplicemente lavorare, mangiare, fare esercizio fisico o parlare.

Prima di registrarsi, è necessario scrivere un piano in cui vengano spiegate, tra le altre cose, la necessità e la motivazione per questa autorizzazione. Inoltre, il comune si aspetta anche misure contro il disturbo arrecato a chi, invece, vuole dormire.

I locali o qualunque altra attività aperta al pubblico che aspirasse ad una licenza 24h è la benvenuta, dice l’amministrazione.