Il comune è preoccupato per il numero di alunni che stanno disertando le scuole primarie a causa del virus. Il 13% degli studenti rimane a casa, secondo numeri dichiarati dalle scuole.

Si stima che la metà di questi bambini sia a casa solo per il timore che i genitori hanno di possibili contagi. 34 delle 157 scuole che hanno partecipato al sondaggio, segnalano un’assenza superiore al venti%: si tratta di quattordici scuole nel Nieuw West undici scuole a Nord, tre nel Zuid-Oost, tre ad Ovest e tre a Zuid.

Secondo le autorità cittadine, scrive AT5,  la riapertura delle scuole primarie l’11 maggio, è andata bene. Benchè si tratti di numeri contenuti, il comune è preoccupato e chiede agli istituti di intervenire.  “È importante che tutti i bambini frequentino la scuola dell’obbligo”, afferma il consiglio comunale che ribadisce la necessità di non rimanere indietro con i programmi.