La polizia di Amsterdam ha interrotto ieri sera una festa sulla spiaggia di IJburg alla quale avevano preso parte un 100-200 persone. I giovani si sarebbero organizzati su SnapChat e gli agenti sono venuti a sapere dell’evento quando al numero di emergenza sono arrivate diverse chiamate di residenti che lamentavano disturbo alla quiete pubblica.

La polizia, scrive AT5, ha usato un megafono per chiedere ai presenti di lasciare la spiaggia. L’effetto, tuttavia, non è stato delle migliori: decine di persone si sono ammassate verso gli autobus di IJburg e nessuno di loro manteneva le distanze.

Secondo la polizia, molti non avevano mascherine per viaggiare sull’autobus, ha detto un portavoce della politie che non ha effettuato arresti e non ha elevato multe.